La tutela dell'ambiente è fondamentale per il nostro futuro

L'isolamento termico industriale è una delle migliori soluzioni tecniche a disposizione e può aiutare l’industria europea a ridurre il proprio consumo di combustibili di 620 PJ e le proprie emissioni di 49 tonnellate di CO2. Il potenziale di risparmio esiste per tutte le regioni, per tutti i settori ed impianti industriali e per tutte le temperature di esercizio.

Il report “Climate protection with rapid payback” (Protezione del clima con rapido recupero economico) pubblicato da Ecofys ed EiiF, identifica un elevato potenziale di risparmio energetico e di riduzione di CO2 connesso con gli isolamenti termici industriali. Lo studio dimostra inoltre che il potenziale in questione non è attualmente sfruttato, nonostante la sua implementazione sia economicamente conveniente. Infatti l’industria europea sta disperdendo ogni giorno energia e denaro, rilasciando tonnellate di emissioni in CO2 che potrebbero essere evitate. “Semplicemente attraverso una migliore manutenzione ed un congruo isolamento termico delle applicazioni industriali, potrebbero essere raggiunti circa i due terzi del potenziale di risparmio in energia ed emissioni” afferma Kornelis Blok, direttore scientifico di Ecofys.

Questo risparmio energetico annuo di 620 PJ equivale al consumo di 10 milioni di abitazioni.

La potenziale riduzione in emissioni di CO2 per 49 Mt equivale alle emissioni di CO2 di 18 milioni di autovetture.

E poiché gli investimenti in isolamento termico vengono di solito recuperati in meno di un anno, nell’ambito dell’Unione Europea questo rappresenterebbe un risparmio per l’industria di 3,5 miliardi di euro all’anno.  La direttiva europea mira a ridurre il consumo energetico del 20% entro il 2020, risultati che possono essere raggiunti anche grazie ad una migliore manutenzione e ad un isolamento ottimale degli impianti.

RISPARMIO ENERGETICO E QUALITÀ DI VITA

La tipologia e le caratteristiche di funzionalità dell’impianto che verrà coibentato sono importanti e devono essere attentamente valutate perchè determinano la scelta del tipo d'isolamento termico. Le temperature di alcune apparecchiature ed impianti possono raggiungere 800°C e quindi l'isolamento deve avere le appropriate proprietà termiche e meccaniche per garantire i necessari requisiti di idropellenza e resistenza alla corrosione.

Gli impianti industriali devono avere le qualità necessarie per resistere anche a estremi sbalzi di temperature provocate dalle caratteristiche climatiche delle stagioni. In una fabbrica o un'impresa il buon isolamento si traduce in minori quantità di combustibile utilizzato e meno inquinamento dell'aria e di conseguenza, questo porta ad un maggiore risparmio energetico durante il ciclo produttivo. Il risparmio energetico in questo senso significa riduzione delle emissioni nocive nell'ambiente, contribuendo a migliorare la qualità della vita di tutti noi. Il risparmio energetico in questo senso, significa riduzione delle emissioni nocive nell'ambiente, contribuendo a migliorare la qualità della vita di tutti noi. Consapevole di questo, siamo orgogliosi di contribuire a proteggere l'ambiente per noi e per le prossime generazioni.

Contatti

via Br. Miladinovi,
9000 Varna, Bulgaria
(+359) 888 490 860, (+359) 888 349 160
fax: 052 610 223